Azienda
Agli estremi confini della provincia di Cuneo, dove le ultime colline di Langa si affacciano sul Monferrato, sorge Castiglione Tinella. Con il 92% di superficie agricola destinata alla coltivazione del Moscato, si puo’ fregiare della nomina di essere uno dei comuni piu’ vitati d’Italia.
E’ qui che l’Azienda Agricola Soria ha sede dalla fine del 1800 e da allora conserva un legame molto stretto con il territorio circostante e con le tradizioni del coltivare l’uva tramandate da padre in figlio.
L’azienda si trova in Frazione San Martino, zona pregiata e capostipite della coltivazione del Moscato in Castiglione Tinella gia’ dagli inizi del 1600.
La collina presenta pendii dolci ed e’ ricca di “terra bianca” (sinonimo locale per identificare un suolo tendenzialmente sabbioso) che conferisce all’uva e quindi al vino eccellenti profumi caratteristici del Moscato di Castiglione Tinella, sentori unici riconoscibili ad occhi chiusi.
L’azienda Agricola Soria e’ oggi composta da 40 ettari che si diramano in tutte le direzioni attorno alla cantina e vantano impianti con una attenta selezione di cloni scelti tra i migliori atti a trasformare tutte le caratteristiche del terreno in una splendida uva ricca in acidita’ e aromi.

Dagli inizi del 1800 iniziano le prime attivita’ di coltivazione della vite dell’Azienda Agricola Soria condotta dalla famiglia di Eugenio Soria, (tris nonno di Matteo) capostipite dell’azienda agricola che apprese tutte le tecniche ed i segreti per produrre un ottima uva, condizione fondamentale per ottenere un vino superiore.
Alla fine dell’800 l’azienda passo’ alla famiglia di Sebastiano Soria (bisnonno di Matteo) che, seguendo i saggi insegnamenti del padre continuo’ la coltivazione del Moscato affiancata ad altri vitigni quali Barbera e Dolcetto e iniziarono le prime produzioni di vino sfuso ed imbottigliato.
Nei primi del 1900 subentra in azienda Giovanni Soria (nonno di matteo), ed aiutato dalla famiglia inizia ad aumentare la produzione di vino in bottiglia e ad acquistare nuovi terreni in San Martino.
Nel 1960 Giovanni con molti sforzi costruisce nuova cantina piu’ ampia, aumentano i volumi di Moscato sfuso venduto alla Martini & Rosi per la produzione dell’Asti Spumante e aumenta anche il numero di bottiglie.
Negli anni 70/80 Sergio (papa’ di matteo), terminati gli studi da Enologo, affianca Giovanni nella conduzione dell’azienda imparando tutte le tecniche di conduzione del vigneto e di cantina dal padre.
Nel 1996 la svolta con l’ampliamento della cantina, acquisto dei macchinari piu’ tecnologici disponibili sul mercato, ampliamento della superficie vitata. In questi anni l’azienda si diversifica eliminando la produzione di altri vini diventando specializzata in Moscato, acquistando anche uve rigorosamente provenienti dal comune di Castiglione Tinella.
Nel 2006 Matteo, neo Enotecnico di soli 21 anni affianca il Padre nella conduzione dell’azienda e nel 2008, dopo un altro ampliamento della cantina, si aumentano i volumi di mosto sfuso e di Moscato D’asti imbottigliato diventando leader nella produzione ed imbottigliamento di Moscato d’asti.
Oggi il fabbricato sito in san Martino e’ diviso tra la parte di produzione e vendita mosto e la parte di fermentazione ed imbottigliamento.
I numeri di oggi sono 35'000 hl di mosto di Moscato sfuso e 400'000 bottiglie di Moscato d’asti.
Nel 2014 iniziera’ un altro importante ampliamento della cantina per aumentare gli spazi destinati alla fermentazione ed imbottigliamento del Moscato d’Asti.
AZIENDA AGRICOLA SORIA MATTEO
STRADA SAN MARTINO 40 - CASTIGLIONE TINELLA - 12053
info@matteosoria.it - P.iva 03122400041